Acido ialuronico: questo polisaccaride, presente naturalmente nel nostro corpo, viene spesso decantato per le sue proprietà antirughe, tanto da essere impiegato in trattamenti medico-estetici, come le iniezioni di filler di acido ialuronico, e anche nella formulazione di creme e sieri anti-age. Tuttavia il suo utilizzo come integratore (assunzione orale) offre altri importanti benefici per la salute poiché i livelli di acido ialuronico – concentrato principalmente in pelle, articolazioni e occhi, dove fornisce lubrificazione e idratazione – diminuiscono con l’età. Gli integratori di acido ialuronico possono quindi aiutare a trattare o a prevenire le condizioni di salute legate all’invecchiamento, ma anche, come vedremo, tutta un’altra serie di piccoli disturbi. Scopriamo insieme: proprietà e benefici dell’acido ialuronico, effetti collaterali, controindicazioni e come scegliere il miglior integratore di acido ialuronico. 

Le principali proprietà e i benefici degli integratori di acido ialuronico sono le seguenti:

  • Pelle più sana, morbida ed elastica: circa la metà dell’acido ialuronico del nostro corpo si trova nella pelle, dove si lega all’acqua contribuendo a mantenere l’idratazione. Il naturale processo di invecchiamento ed alcuni fattori, come l’esposizione ai raggi ultravioletti del sole, il fumo e l’inquinamento, possono depauperare progressivamente le nostre riserve di acido ialuronico. Dosi di 120–240 mg di acido ialuronico al giorno, per almeno un mese, hanno dimostrato di aumentare significativamente l’idratazione della pelle, di ridurre la pelle secca negli adulti e di prevenire la comparsa di rughe (fonte: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/25014997/).
  • Alleviano i dolori articolari: l’acido ialuronico si trova anche nelle articolazioni dove agisce da ammortizzatore degli shock meccanici e come lubrificante (fa parte del liquido sinoviale). Quando le articolazioni sono ben lubrificate, è meno probabile che le ossa sfregino l’una contro l’altra, causando dolore a disagio. Gli integratori di acido ialuronico sono molto utili per le persone che soffrono di artrosi, malattia degenerativa delle articolazioni causate dall’usura che accompagna il naturale processo d’invecchiamento. L’assunzione di 80-200 mg di acido ialuronico al giorno per almeno due mesi ha dimostrato di ridurre il dolore al ginocchio nelle persone con osteoartrite, di età compresa tra 40 e 70 anni (fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4729158/);
  • Leniscono i sintomi della malattia da reflusso: sebbene la ricerca scientifica debba ancora indagare questa proprietà, l’acido ialuronico potrebbe aiutare a lenire il rivestimento danneggiato dell’esofago dalla malattia da reflusso gastro-esofageo, accelerandone la guarigione. Uno studio ha scoperto ad esempio che l’assunzione di un integratore a base di acido ialuronico e condroitina solfato (altra molecola presente naturalmente nel nostro organismo), in combinazione con un farmaco anti-acido potrebbe ridurre i sintomi della malattia da reflusso del 60% in più rispetto all’assunzione del solo anti-acido (fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5347926/). Un secondo studio ha dimostrato che lo stesso tipo di integratore era cinque volte più efficace nel ridurre i sintomi da reflusso acido rispetto ad un placebo (fonte: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/24379055/).

Gli operatori di medicina alternativa consigliano gli integratori di acido ialuronico anche per trattare le seguenti condizioni:

  • Sindrome da affaticamento cronico;
  • Dolore cronico;
  • Disfunzione erettile;
  • Fibromialgia;
  • Insonnia;
  • Infezioni del tratto urinario.

Numerose sono gli altri utilizzi dell’acido ialuronico. Questo composto si trova in medicamenti favorenti la guarigione delle ferite e in formulazioni cosmetiche con funzione idratante, anti-age.  

A tal proposito un interessante prodotto pensato per la prevenzione delle rughe, sia per l’uomo che per la donna, è Varuna maschera viso unisex di FMG04. La maschera contiene, tra le altre sue componenti, acido ialuronico ad alto peso molecolare che ha la proprietà di migliorare l’idratazione della superficie cutanea e acido ialuronico a basso peso molecolare, in grado di penetrare ed idratare in profondità, stimolare il rinnovamento cellulare e ridurre le rughe di espressione. 

A parte le già citate infiltrazioni (filler) per il trattamento delle rughe, infiltrazioni di acido ialuronico sono utili contro i dolori articolari. Altre importanti applicazioni di questo polisaccaride includono infine il collirio con acido ialuronico per alleviare l’occhio secco e l’inserimento di acido ialuronico direttamente nella vescica tramite catetere per ridurre il dolore provocato dalla cistite.

Allo stato attuale non sono stati segnalati rilevanti effetti collaterali dovuti all’assunzione di integratori di acido ialuronico. È noto che le iniezioni di acido ialuronico siano in grado di provocare mal di testa, vertigini, prurito, formicolio o gonfiore e lo stesso potrebbe teoricamente verificarsi con l’acido ialuronico assunto per via orale. In rare occasioni, l’acido ialuronico può causare allergie. Poiché alcune forme di acido ialuronico derivano dalle creste di gallo, i soggetti allergici alle piume di pollo, alle proteine ​​o alle uova dovrebbero assumere il supplemento con cautela. Tuttavia la gran parte delle forme di acido ialuronico presenti in commercio sono sintetizzate attraverso la fermentazione batterica. 

L’acido ialuronico per via orale dovrebbe essere evitato nelle persone con una storia di cancro, poiché potrebbe promuovere la crescita cellulare e teoricamente aumentare il rischio di recidiva del cancro (fonte: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26410544/).

La sicurezza degli integratori di acido ialuronico nei bambini, nelle donne in gravidanza o nelle madri che allattano non è stata stabilita, pertanto se ne sconsiglia l’utilizzo in via precauzionale. Non è inoltre noto se l’acido ialuronico possa interagire con altri farmaci o integratori, consultiamo il nostro medico per chiarire ogni dubbio o domanda. In ogni caso è sempre bene tenere presente che: gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell’ambito di uno stile di vita sano.

Gli integratori di acido ialuronico possono essere facilmente reperibili online, in farmacia, erboristeria, presso negozi di alimenti bio o specializzati nella vendita di integratori. La maggior parte degli integratori di acido ialuronico sono venduti in compresse, capsule o capsule molli, sebbene esistano anche formulazioni liquide aromatizzate e non. Alcuni rimedi da banco contro l’artrite possono contenere una combinazione di acido ialuronico, glucosamina e condroitina solfato. Non esistono linee guida universali per l’assunzione orale appropriata dell’acido ialuronico. Generalmente i produttori raccomandano una dose giornaliera di circa 200-240 mg. 

Per la scelta del miglior integratore di acido ialuronico affidiamoci ad aziende serie e certificate, che riportino con chiarezza in etichetta il quantitativo del principio attivo che ci interessa (acido ialuronico in questo caso), il lotto di appartenenza, la data di scadenza, le dosi e le modalità d’impiego, etc. Controlliamo sempre l’elenco degli ingredienti per verificare la presenza di sostanze a cui potremmo essere sensibili o allergici, come glutine o altri allergeni. Se non riconosciamo un ingrediente riportato in etichetta, chiediamo al farmacista o al medico di fiducia prima dell’acquisto del prodotto. Se siamo allergici a pollame o uova o se semplicemente desideriamo un integratore di acido ialuronico vegano, scegliamo marchi contrassegnati come “vegan” o “vegan-friendly”. 

Source