L’ortopedia è la specialità medica che si occupa delle patologie dell’apparato scheletrico, dei muscoli e dei legamenti.

Il medico specializzato in Ortopedia e Traumatologia ha maturato capacità professionali nel campo delle terapie sia mediche che chirurgiche per la cura dell’apparato locomotore che si possono manifestare in età pediatrica e adulta.

Quando sottoporsi a visita ortopedica

Una visita ortopedica è utile quando si presentano problemi alla schiena, alle spalle, all’anca, alle ginocchia o alle caviglie.

Queste disfunzioni sono accompagnate da diversi sintomi, quali:

  • difficoltà a compiere attività quotidiane come fare le scale;
  • dolore ai muscoli, ai tendini o alle articolazioni che non diminuiscono con il riposo;
  • gonfiori delle articolazioni o in seguito a traumi.

 Infiltrazioni con acido ialuronico

Le infiltrazioni con acido ialuronico sono iniezioni che si effettuano periodicamente ad un’articolazione o ad un tendine. Sono eseguite necessariamente da un medico Ortopedico.

Le infiltrazioni si prescrivono per il trattamento di diverse patologie, tra le quali: artrosi della spalla e del ginocchio, epicondilite (infiammazione dei tendini del gomito), fascite plantare e spina del calcagno.

Metodologia e componenti usati

L’ acido ialuronico è uno dei componenti fondamentali del liquido sinoviale, è utilissimo perché è in grado di ricostruire e lubrificare la cartilagine dell’articolazione, proteggendola inoltre dalla penetrazione di cellule infiammatorie; normalmente si prescrive un’infiltrazione a settimana per 3/6 settimane, fino ad un massimo di due cicli all’anno.

Tale trattamento non provoca particolare dolore e il paziente può tornare subito alla propria vita quotidiana, mentre per svolgere attività sportiva si devono attendere almeno 24 ore.

Una infiltrazione per ogni problema

La terapia infiltrativa di acido ialuronico è utilizzata frequentemente per curare problemi articolari tipici degli atleti nel mondo dello sport professionistico.

Le caratteristiche dell’acido ialuronico utilizzato cambiano a seconda del problema da trattare:

– l’acido ialuronico a basso/medio peso molecolare ha la proprietà di stimolare il metabolismo, contribuendo al rallentamento della patologia artrosica; 

– l’acido ialuronico esogeno migliora l’attività lubrificante del liquido sinoviale, riducendo l’attrito tra le ossa dell’articolazione, rendendo libero e scorrevole il movimento;

– l’acido ialuronico ad alto peso molecolare consente una migliore attività di ammortizzazione permettendo di attutire i colpi, i traumi e i carichi articolari.

Controindicazioni

Il trattamento di infiltrazione con acido ialuronico è sconsigliato ai pazienti che fanno uso di anticoagulanti o affetti da patologie della coagulazione del sangue, oltre che in gravidanza.

Effetti collaterali

In genere questa tecnica non presenta particolari effetti collaterali ed è normalmente ben tollerata, anche se nella regione in cui si effettua l’infiltrazione si possono avvertire sensazioni di calore e arrossamento, che, nella maggior parte dei casi, passano nell’arco di poche ore.

Alberto Bozzolan

4rehab

Source