Capostipite e leader dei filler riassorbibili, l’acido ialuronico è una sostanza di largo impiego nell’ambito della medicina estetica. Viene utilizzato per la correzione di rughe e piccole depressioni (cicatrici acneiche, esiti cicatriziali post-traumatici) e per ridare turgore alle labbra o a zigomi cadenti.

L’acido ialuronico viene iniettato nel sottocute mediante aghi sottilissimi, in regime ambulatoriale.

Il fastidio percepito dal paziente è sopportabile e gli effetti sono immediati.

Essendo una sostanza riassorbibile, l’acido ialuronico ha una durata variabile da qualche mese a 1-2 anni, a seconda del tipo di prodotto iniettato, del tipo di pelle e della zona trattata. Il graduale riassorbimento del filler rende necessaria periodicamente la ripetizione del trattamento.

Effetti collaterali

Possibili effetti collaterali sono rappresentati dalla comparsa nella zona di trattamento di rossore, ecchimosi o edemi generalmente lievi e fugaci. Controindicato in gravidanza, allattamento, in caso di herpes in atto e patologie autoimmuni.

Essendo un componente naturale del derma, non è necessario sottoporsi a test preliminari per valutare un eventuale allergia.



Source