Fidia farmaceutici presenta i risultati di studio clinico prospettico, condotto per valutare l’efficacia e la sicurezza di Hyalo Gyn ovuli, un nuovo prodotto a base di Hydeal-D, un derivato a rilascio prolungato di acido ialuronico, nel trattamento dell’atrofia vaginale in donne in post-menopausa.

Atrofia vaginale nelle donne in post-menopausa

I risultati dello studio clinico prospettico condotto su 40 donne in post-menopausa, presentati dalla Prof.ssa Rossella Nappi al Congresso EUGA 2018, hanno dimostrato che il trattamento prolungato fino a 3 mesi con Hyalo Gyn ovuli ha portato a un miglioramento progressivo e significativo di segni e sintomi associati alla patologia. Gli outcome analizzati hanno previsto una combinazione di valutazioni oggettive effettuate dal medico sui segni dell’atrofia, con la percezione soggettiva dei sintomi da parte delle pazienti, sia dopo 1 mese che dopo 3 mesi di trattamento.

Miglioramento significativo di segni e sintomi

Lo studio ha evidenziato come il trattamento con Hyalo Gyn ovuli aumenta progressivamente l’indice di salute vaginale (Vaginal Health Index, VHI) a valori che, dopo 3 mesi, superano la soglia patologica nell’80% delle pazienti (p<0.0001). Questo miglioramento, valutato dal medico, si è associato anche a una notevole riduzione della percezione, da parte delle pazienti, dei sintomi di secchezza, irritazione/prurito, indolenzimento, disuria, dolore al rapporto (p<0.0001) e a un miglioramento del pH vaginale, che si è portato a livelli fisiologici in più del 50% delle pazienti (p<0.0001), dopo 3 mesi di trattamento.

Diminuzione dello stress psicologico

Valutando, tramite questionari validati, la sfera sessuale che, in condizioni di atrofia vaginale, si associa a un importante stress psicologico da parte delle pazienti, si è rilevato che il 70% delle donne ritorna a una funzionalità sessuale normale dopo trattamento di 3 mesi con Hyalo Gyn ovuli e che il miglioramento (p<0.0001) è affiancato a una significativa diminuzione dello stress correlato a una disfunzione sessuale (p<0.0001).

Source