L’Acido Ialuronico è una sostanza naturale e un componente fondamentale dei nostri tessuti connettivi ed ha un ruolo importantissimo nell’idratazione cutanea. Grazie a questa caratteristica l’Acido Ialuronico dona alla pelle tonicità ed elasticità. Il suo utilizzo in medicina estetica permette quindi di raggiungere un ringiovanimento naturale del viso consentendo di eliminare le rughe, superficiali e profonde. L’Acido Ialuronico per la sua biocompatibilità è ad oggi la sostanza più diffusa tra i cosiddetti  FILLER, intendendo per FILLER una sostanza iniettabile a scopo riempitivo,  utilizzati per il trattamento delle rughe superficiali, medie e profonde, solchi o pieghe nasogeniene, piccole aree depresse,per l’aumento temporaneo di volume delle labbra, degli zigomi, del mento, per la definizione del contorno del viso. I prodotti utilizzati dal Dottor Raffaele Siniscalco appartengono alla linea RESTYLANE ( GALDERMA ) e JUVEDERM ( ALLERGAN ) in quanto rappresentano il top della gamma di fillers a base di Acido Ialuronico sul mercato. Tali materiali contengono una piccola percentuale di anestetico quindi non sono particolarmente fastidiosi durante la seduta.

Video di YouTube

 
IL FILLER GIUSTO PER OGNI INESTETISMO :
(Intervista al Dottor Raffaele Siniscalco ) 

Acido Ialuronico – Viso

Che cosa invece mi può dire invece in merito ai filler ?
I filler ( materiali iniettabili a scopo riempitivo ) sono sicuramente il cardine della medicina estetica in particolare l’Acido Ialuronico. Esistono in commercio tantissimi tipi di Acido Ialuronico. Il paziente deve pretendere dal medico il migliore e, soprattutto nel caso dell’Acido Ialuronico, quello più sicuro, più specifico per il tipo di inestetismo e che garantisca il risultato più a lungo possibile. 
Ma perché l’Acido Ialuronico non è tutto uguale? 
Sicuramente l’Acido Ialuronico dal punto di vista molecolare è tutto uguale, ma le fiale contenenti filler a base di Acido Ialuronico differiscono tra di loro tantissimo.
Mi può fare un esempio? 
Vede il paziente deve comprendere che esistono diversi filler a base di Acido Ialuronico che differiscono tmoltissimo in termini di qualità. se consideriamo: a) le migliori fiale di Acido Ialuronico in circolazione prodotte dalle aziende più storiche e blasonate che ne garantiscono la sicurezza e la qualità del prodotto, b) le fiale di Acido Ialuronico con una maggiore quantità di prodotto, c) le fiale con una maggior concentrazione di Acido Ialuronico, d) specifiche per un determinato inestetismo e) che garantiscono una lunga durata del risultato estetico, nove – dodici mesi e non i soliti tre, quattro o cinque mesi ci si rende conto che non tutti i filler sono uguali. Ecco perché a volte si sentono i commenti delle pazienti: “ho tolto le rughe con l’acido Ialuronico ma l’effetto è durato solo un mese”.
Ci si dovrebbe chiedere che tipo di filler è a base di Acido Ialuronico è stato utilizzato, con che peso molecolare, se cross linkato o meno, quanto ne è stato inserito e con che tecnica e se l’Acido Ialuronico era la miglior soluzione per quel dato problema.


Le variabili sono così tante?
Certo! Ecco perché a volte si sentono commenti di pazienti che si lamentano che l’Acido Ialuronico è durato pochi mesi mentre altre volte si sentono pazienti molto soddisfatte che candidamente affermano che invece a loro il risultato più di un anno.
Addirittura questa differenza?
Si! E anche in questo caso dipende solo dalla qualità del filler a base di acido Ialuronico che è stato utilizzato, se il filler utilizzato è specifico per risolvere quel preciso inestetismo e logicamente dalla quantità.
Mi sembra di capire che la medicina estetica è diventato un mondo di possibilità. Oserei dire un Universo di possibilità dove però le uniche linee da seguire sono appunto qualità e sicurezza in tutte le loro forme abbinate ad una trasparenza senza compromessi.
Ha un costo tutto questo?
Certo ed è normale che sia così.
L’utilizzo dei materiali migliori, più bio-compatibili e più duraturi nel tempo ha un costo.
Il continuo aggiornamento a livello internazionale ha un costo.
E’ normale e scontato che un’elevatissima qualità ed un altissima sicurezza abbiano un costo economico, che però è irrisorio rispetto ai benefici, ai risultati ottenibili e soprattutto alla sicurezza con cui si raggiungono.

Source