La pelle è il primo baluardo a difesa del nostro organismo, ma se scalfita o lesionata si riduce la sua funzione protettiva: l’alterazione delle sue caratteristiche può, infatti, determinare una maggiore esposizione ai batteri, con il conseguente rischio di infezioni.
Certamente le situazioni quotidiane in cui la vostra pelle è a rischio sono molteplici e riguardano grandi e piccini:
– vostro figlio che si sbuccia il ginocchio giocando a calcio;
– durante la vostra “seduta” di giardinaggio vi graffiate con rovi e spine;
– vi siete tagliati mentre preparavate un manicaretto per il/la vostro/a partner;
– avete le ragadi al seno causate dall’allattamento;
– il/la vostro/a bambino/a ha il culetto arrossato per via del pannolino

Dato che le “occasioni” di incorrere in qualche ferita o lesione alla pelle non mancano, queste non vanno prese alla leggera, anzi è importante agire subito:

1)

ferite, sbucciature o tagli,

acido ialuronico

2)

ustioni o scottature

acido ialuronico

3)

irritazioni da rasoio, arrossamenti da pannolino o ragadi al seno

acido ialuronico

acido ialuronico

può venire in nostro soccorso

salute della nostra pelle

Source