Che cos’è l’acido ialuronico?

Si tratta di una molecola naturalmente presente nell’organismo umano, dove si concentra soprattutto a livello degli occhi e delle articolazioni. Può anche essere estratto dalle creste di gallo o prodotto in laboratorio.

 

A cosa serve l’acido ialuronico?

Esso agisce creando una sorta di ammortizzatore e lubrificando le articolazioni e altre strutture. Sembra poter influenzare altresì il modo in cui l’organismo reagisce ai traumi.

Le sue proposte d’utilizzo includono la cura di diversi problemi alle articolazioni, come – ad esempio – in caso di artrite reumatoide. Oltre ad essere somministrato via bocca può anche essere iniettato direttamente all’interno delle articolazioni o degli occhi (per esempio: dopo interventi per l’asportazione della cataratta, il trattamento del distacco retinico o il trapianto di cornea); essere utilizzato come filler nelle procedure di chirurgia estetica; essere applicato direttamente sulla cute al fine di curare ferite, ustioni o ulcere o come emolliente. Infine vi sono individui che lo assumono per via orale come rimedio antietà, ma non sembra vi siano prove circa la sua capacità di combattere lo scorrere del tempo.

 

Non risulta nemmeno che l’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare) abbia sinora approvato claim che attestino i benefici dell’assunzione di acido ialuronico per via orale. Fra quelli non autorizzati sono inclusi quelli secondo i quali tale molecola:

contribuirebbe sia alla mobilità che alla lubrificazione delle articolazioni;

aiuterebbe a mantenere la mobilità delle articolazioni e contribuirebbe a mantenerle in salute;

manterrebbe la pelle in salute e con un aspetto giovanile;

aiuterebbe a mantenere la pelle idratata;

all’interno di specifici prodotti, contribuirebbe a lubrificare e a supportare le articolazioni.

L’Efsa ha rigettato tali claim perché le affermazioni in essi riportate non sono suffragate da alcuna prova scientifica.

 

Avvertenze e possibili controindicazioni

Non risulta che la sua assunzione possa interferire con medicinali o altre sostanze. Solo raramente può scatenare reazioni allergiche; è altresì opportuno consultarsi col proprio medico prima di utilizzare integratori a base di acido ialuronico sia in corso di gravidanza che di allattamento.

 

Disclaimer

Le informazioni qui riportate rappresentano solo delle indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico. Al fine di garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre raccomandabile affidarsi al consiglio del proprio curante o di un esperto di nutrizione.

Source