L’acido ialuronico è una sostanza naturale che si occupa dell’idratazione, plasticità e  turgidità dei tessuti; è naturalmente presente nell’organismo dei mammiferi, incluso l’uomo, ed è un componente fondamentale dei tessuti connettivi. È molto apprezzato in cosmetica per le sue proprietà idratanti e rigeneranti; la pelle infatti, pur essendone provvista di natura, con l’avanzare dell’età manifesta una carenza di acido ialuronico: tale mancanza porta all’indebolimento dei tessuti, causando rughe e inestetismi, quindi un reintegro dall’esterno giova molto allo strato epidermico del viso. Prima di descrivere e parlare delle proprietà di questa preziosa sostanza c’è bisogno, però, di fare chiarezza su che cosa s’intenda esattamente per “w:acido ialuronico” perché su questo termine c’è molta confusione, soprattutto sui prodotti cosmetici presenti in commercio, una vera moda negli ultimi anni, e che promettono miracoli a prezzi esorbitanti.

Acido Ialuronico, sale sodico o Sodio Ialuronato? Chiarezza sui nomi e riflessione sui prodotti presenti sul mercato:

Bisogna innanzitutto mettere in chiaro una cosa: la sostanza di riferimento è l’acido ialuronico, ma in commercio esso viene venduto principalmente come sodio ialuronato (Nome INCI: Sodium Hyaluronate): questo perché il più delle volte si tratta del sale sodico dell’acido ialuronico e si presenta sotto forma di polvere bianca molto fine, a ph neutro.  È questo il componente che ci interessa maggiomente per la creazione dei cosmetici naturali fai da te, ed è questo l’ingrediente più diffuso di tutti i cosmetici a base di acido ialuronico. In verità tali prodotti cosmetici non potrebbero nemmeno essere definiti “a base di” perché di fatto il quantitativo presente all’interno del prodotto finito varia dallo 0,1% al 1% (2% come nel caso dell’acido ialuronico gel Flower Tales, in prodotti dove vi è l’unione di più pesi molecolari), quindi è molto ridotto in proporzione al resto. L’1% è anche la concentrazione con la quale l’acido ialuronico (o meglio Sodio ialuronato) va usato per creare un gel sufficientemente viscoso senza la necessità di altri eccipienti. Quantitativi superiori (40% per esempio) sono degli errori d’interpretazione o di espressione della quantità effettivamente presente: 40% di soluzione a base di acido ialuronico 1% vuol dire che sul prodotto cosmetico l’ingrediente è presente con il 0.4% all’interno del prodotto finito. Ultimamente i prodotti a base di acido ialuronico sono in forte espansione in Italia e tutti presentano costi di acquisto molto alti, ma con la cosmesi fai-da-te si può spendere fino a 20 volte in meno rispetto ad un gel già pronto, e la realizzazione è molto semplice.

Pesi molecolari e viscosità:

Più basso è il peso molecolare, minore è la funzione viscosizzante: una volta con un grammo di sodio ialuronato si creava 100ml di gel corposo, questo perché si acquistava una polvere molto economica e pesante, ad alto peso molecolare (superiore ai 2,5 milioni di Dalton) che aveva funzioni perlopiù superficiali. Il sodio ialuronato a medio alto peso molecolare non è tutto uguale, bisogna sempre controllare il peso dichiarato. La polvere di sodio ialuronato medio alto peso molecolare Flower Tales è 1,2 milioni di Dalton, una definizione molecolare molto pregiata, più leggera e più qualitativa, anche se meno viscosizzante, per questo il gel risulterà leggermente meno denso, ma è solo un fatto positivo.

I bassi e bassissimi pesi molecolari ( 700KDa, 300 KDa, 5 KDa) non hanno elevate proprietà viscosizzanti, questo permette di realizzare gel di acido ialuronico in concentrazioni superiori all’1% senza che diventi una colla ingestibile.

Acido ialuronico gel a triplo peso molecolare con concentrazione superiore all’1%:

Acquista dallo Shop!

Si può fare, è il caso del Gel di acido ialuronico Flower Tales a triplo peso molecolare, ma guardate bene la composizione: il sodio ialuronato a medio alto peso molecolare (1200 KDa: colui che svolge maggiormente l’azione gelificante) rimane all’1%. Vengono aggiungi però 0,5 grammi di ialuronico ad alta definizione molecolare (basso peso: 300-500KDa), e 0,5 grammi di acido ialuronico idrolizzato a bassissimo peso molecolare (4-8 KDa) e la viscosità rimane molto buona, denso ma fluido e confortevole da applicare. Questo triplo peso è perfetto perché svolge sia l’azione anti-age superficiale, con risultato di lifting immediato grazie al suo effetto tensore; sia svolge l’azione riempitiva sul lungo periodo, penetrando in profondità nella pelle e migliorandone le proprietà meccaniche riducendo il microrilievo.

Descrizione del principio attivo:

  • Nome (INCI): Sodium Hyaluronate (se sale sodico) o Hydrolyzed Hyaluronic Acid (se in forma idrolizzata)
  • Aspetto: Polvere bianca inodore, gel trasparente viscoso inodore (se in soluzione)
  • Descrizione: Si tratta di un prodotto naturalmente presente nel nostro organismo; in passato si ricavava acido ialuronico per scopi cosmetici dalle creste dei galli (per fermentazione batterica); ora tutto il sodio ialuronato presente in commercio viene prodotto in laboratorio.
  • Proprietà: L’acido ialuronico è apprezzato per la sua elevata affinità con l’acqua: è in grado di assorbirne enormi quantità e quindi restituirle ai tessuti; ha proprietà idratanti, rigeneranti, tonificanti ed elasticizzanti. I pesi molecolari più bassi hanno funzione riempitiva e migliorano sul lungo periodo le proprietà biomeccaniche della pelle.

Applicazioni cosmetiche dell’acido ialuronico:

In cosmetica naturale, sopratutto nella cosmetica fai da te, la polvere di sodio ialuronato viene fatta idratare in acqua purificata (o distillata) al fine di ricavare un gel, pronto all’uso e conservabile per qualche tempo con l’aggiunta di un conservante naturale. Questo gel di acido ialuronico (in concentrazione 1%) può essere applicato direttamente sul viso: svolge una duplice funzione, in quanto restituisce idratazione ai tessuti della pelle (le molecole più piccole vengono direttamente assorbite dalla pelle e ne idratano lo strato inferiore), sia svolge un effetto “lifting” quando si asciuga. Dona elasticità e tonicità alla pelle, ed è molto indicato per un utilizzo combinato al gel di aloe vera o come ingrediente di molti prodotti cosmetici per viso, mani e cuoio capelluto.

Vedi anche: guida con ricetta per creare il gel di acido ialuronico fai da te all’1%.

Le informazioni qui riportate non sono consigli medici. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico.





Source