Quali inestetismi sono trattabili con l’ acido ialuronico?

L’ acido ialuronico è una soluzione poco invasiva ma efficace per alcuni inestetismi del viso principalmente dovuti all’ invecchiamento della pelle ma anche “congeniti”. Le infiltrazioni possono essere eseguite da sole o come completamento ad un intervento di chirurgia estetica come il lifting del viso.

Gli inestetismi trattabili con l’ acido ialuronico sono:

Rughe labiali: Attorno alla bocca si formano rughe verticali dovute alla mimica, all’invecchiamento e al fumo. L’acido ialuronico riempe efficacemente queste rughe cancellando quindi l’inestetismo. Questo inestetismo è conosciuto comunemente come “codice a barre”.

Labbra sottili: Si tratta di un inestetismo “genetico” poco gradito principalmente dalle donne. Con l’acido ialuronico è possibile rendere le labbra più carnose infiltrando una quantità adeguata di filler. Essendo una sostanza riassorbibile non sussiste la “paura” di sbagliare “taglia” in quanto dopo qualche mese l’effetto diminuisce fino a scomparire. Comunque è sempre consigliabile la ricerca del risultato naturale e non dell’effetto “cinematografico”.

Zigomi poco pronunciati: L’ inestetismo della mancanza di volume agli zigomi appiattisce l’aspetto del viso ed invecchia l’immagine in generale. L’infiltrazione di acido ialuronico di speciale densità permette di aumentare il volume degli zigomi rendendo il viso più spigoloso e giovanile.

Rughe del viso: L’invecchiamento della pelle e l’eccessiva esposizione solare possono formare rughe superficiali su tutto il viso. Queste possono essere riempite con successo dall’ acido ialuronico donando al viso una superficie più omogenea e giovane.

Zampe di gallina: Le zampe di gallina sono un inestetismo comune sia negli uomini che nelle donne. L’ impiego dell’ acido ialuronico consente di diminuire la visibilità di queste rughe che si formano per l’ eccessiva mimica facciale. Per questo inestetismo è consigliato anche il botulino.

Source