L’acido ialuronico è una sostanza naturalmente presente nel derma che tende a diminuire con il passare del tempo, determinando una riduzione dell’elasticità e della morbidezza cutanea.

I filler di acido ialuronico offrono una buona stabilità che garantisce la miglior durata dei risultati.

Le iniezioni di acido ialuronico vengono eseguite in abbinamento ad iniezioni di proteine al collagene.

Il trattamento è eseguito iniettando l’acido ialuronico e le proteine al collagene attraverso siringhe dotate si aghi sottilissimi e microcannule che permettono di far penetrare la sostanza con estrema precisione, in modo non doloroso.

Questa procedura non interferisce con la mimica facciale, poiché non altera la mobilità muscolare.

Le iniezioni di acido ialuronico abbinato alle proteine al collagene stimolano la funzionalità cellulare delle pelli mature, ripristinandone la compattezza e la luminosità.

Ogni seduta ha una durata variabile dai 15 ai 45 minuti. Viene eseguita in ambulatorio utilizzando materiali sterili e monouso.

Il trattamento non richiede alcuna preparazione né necessita di un periodo di riposo successivo.

Durata dei risultati

I risultati che si ottengono con i filler di acido ialuronico hanno durata variabile dai 4 agli 8 mesi.

Molto dipende dal metabolismo del paziente, da suo stile di vita e dalla parte soggetta all’impianto. La zona vicino alla bocca, ad esempio, essendo molto mobile tende a riassorbire più velocemente l’acido ialuronico.

Altri utilizzi dell’acido ialuronico:

– in chirurgia otologica viene utilizzato come rigenerante di membrane timpaniche forato;

– in chirurgia oftalmica per la produzione di lacrime artificiali e interventi sul corpo vitreo dell’occhio;

– in artrologia come lubrificante antiflogistico e preservante del liquido sinoviale delle articolazioni. L’acido ialuronico è anche in grado di agire come sostanza cementante e come molecola anti-urto nonché come efficiente lubrificante prevenendo il danneggiamento delle cellule del tessuto da stress fisici.

Source